Sei anni fa, il PADI® Women’s Dive Day cominciò come un’idea semplice: incoraggiare un maggior numero di donne ad immergersi. Moltissimi subacquei appassionati aderirono all’iniziativa e organizzarono migliaia di eventi divertenti e stimolanti che cambiarono la vita di molte persone e rafforzarono le comunità subacquee in tutto il mondo. Nei 5 anni successivi, sono stati organizzati quasi 4.000 eventi in 183 Paesi, durante i quali moltissime donne si sono riunite per piantare nuovi vivai di coralli, pulire le spiagge e i fondali, stabilire il record mondiale per la più lunga catena umana subacquea femminile, raccogliere fondi per la ricerca contro il tumore al seno e i rifugi per le donne locali e, ovviamente, per fare il loro primo respiro sott’acqua.

Il prossimo 18 luglio, molti di noi parteciperanno al Women’s Dive Day virtualmente, invece che di persona. Anche se saremo all’asciutto, potremo partecipare alla celebrazione condividendo le storie di chi ha migliorato la propria vita e delle porte che sono state aperte a nuove opportunità e, per la prima volta, al mondo sommerso. Continua a leggere alcune storie stimolanti scritte dalla nostra comunità, in occasione del Women’s Dive Day:

Invitare le donne locali ad esplorare il loro oceano

Indonesia

Nel 2016, il team del Lumba Lumba Diving Centre ha portato il loro personale amministrativo e gli addetti alle pulizie a provare la subacquea con un’esperienza Discover Scuba® Diving (DSD®). Tari, una delle receptionist, ha così commentato: “Il fatto di vedere i subacquei ogni giorno mi ha fatto incuriosire. Sono così felice di aver fatto questa esperienza e di aver toccato con mano cosa voglia dire immergersi. Quanti pesci, quanti colori! Per me e i miei colleghi è stato bellissimo scoprire alcuni dei tesori del nostro Paese. Ci siamo divertiti moltissimo. Ora, il mio sogno è quello di diventare una guida subacquea.”

Come evento annuale Women’s Dive Day, il centro Blue Corner Dive Bali ha offerto una borsa di studio per le donne indonesiane: a due appassionate dell’oceano viene offerto un percorso di formazione da Open Water Diver fino a diventare PADI Divemaster e la possibilità di lavorare con una mentore per tutto il percorso. Vieni a conoscere alcuni dei passati vincitori.

Maldive

L’anno scorso, il centro COMO Maalifushi, sul Thaa Atoll, nelle Maldive, ha festeggiato il Women’s Dive Month. L’iniziativa faceva parte della volontà del resort di creare non soltanto un Women’s Dive Day, ma di impegnarsi ad organizzare eventi per un mese intero, in modo da offrire la possibilità ad un maggior numero di donne di intraprendere la subacquea e diventare parte di una comunità subacquea accogliente ed inclusiva. Ventuno donne locali, in età compresa fra gli 8 e i 16 anni, hanno partecipato a programmi PADI Discover Scuba Diving e hanno trascorso un mese a fianco di un biologo marino per conoscere meglio il patrimonio marino e realizzare il loro sogno di respirare sott’acqua.

Sud Africa

L’azienda Coral Wetsuits, con base a Città del Capo, in Sud Africa, produce mute su misura per una varietà di sport, tra cui subacquea, surf, nuoto, triathlon e pesca in apnea. Istituita nel 1995, l’azienda assume persone provenienti da famiglie disagiate.

In onore del Women’s Dive Day, la PADI AmbassaDiver Lesley Rochat ha invitato il personale femminile della Coral Wetsuits per la loro prima esperienza di snorkelling.

Lesley ha spiegato: “Sebbene abbiano prodotto mute per anni, queste signore non hanno mai fatto snorkelling, alcune non sapevano neanche nuotare, sebbene fossero donne adulte. Nessuna aveva mai indossato una delle mute che producono. AfriOceans e Shark Warrior Adventures hanno organizzato un evento apposta per loro, in modo che imparassero a fare snorkelling per la prima volta, indossando mute adatte alle nostre acque fredde: si sono divertite da morire! È stato una delle esperienze più importanti della loro vita!”

Celebrare nuove libertà e i pionieri della subacquea

Arabia Saudita

Nel Regno dell’Arabia Saudita (dove, per la prima volta, molte donne subacquee possono guidare), un evento Women’s Dive Day del 2019 ha riunito tre pionieri della subacquea. La storica riunione comprendeva: una delle prime donne PADI Instructor in Arabia Saudita, Jennifer Simpson; una delle prime donne PADI Instructor di nazionalità Saudita, Sarah Abdullah Bogdadi, e la PADI AmbassaDiver™  e una delle prime donne PADI Technical Diver di nazionalità Saudita, Nouf Alosaimi.

Nouf ha scritto: “Jennifer era la nostra ospite d’onore. È arrivata da Panama per partecipare, qui con noi in Arabia Sudita, alle celebrazioni che si sono tenute, per la prima volta, su di un liveaboard di sole donne subacquee!  Non avrei mai immaginato che questo potesse succedere qui, in Arabia Saudita: una vera e propria ispirazione.”

Foto: Great Sea Resort

Mongolia

In Mongolia, è stato organizzato il primo Women’s Dive Day con il centro Great Sea Resort Mongolia, il primo PADI Dive Center in Mongolia. Per quanto riguarda gli eventi della giornata, i subacquei del posto, quelli della comunità degli espatriati e i turisti si sono riuniti a Khuvsgul, il più grande lago di acqua dolce della zona, noto anche come “La perla blu della Mongolia”. Tra gli eventi: immersioni ecologiche e programmi Discover Scuba Diving per i non-subacquei.

Invitare le donne a immergersi di nuovo

Hawai’i, USA

Molte donne hanno imparato ad immergersi quando avevano vent’anni, ma hanno smesso una volta che hanno formato una famiglia. Kimi Werner, apneista di professione, ha invitato sua sorella (e madre) Christy a partecipare ad un programma ReActivate™ e a trascorrere una settimana ad esplorare insieme il mondo sommerso, e che si è conclusa con un’immersione notturna a Kona, in compagnia delle mante.

Kimi ha così commentato: “Trovarsi sott’acqua, in compagnia di qualcuno, crea un legame speciale perché condividi un’esperienza personale, tra due persone. Quando esci dall’acqua, condividi un segreto con l’altra persona, un legame speciale, qualcosa che solo voi due avete sperimentato e che, indipendentemente dal fatto che ne parliate o meno, rimarrà con voi per sempre, assieme alle sensazioni provate.”

PADI Women’s Dive Day 2020

Sabato 18 luglio, i subacquei si riuniranno in tutto il mondo per il sesto PADI Women’s Dive Day annuale. Alcuni parteciperanno ad avventure subacquee, altri lo faranno digitalmente (immaginando di essere su una spiaggia).

Mettiti in contatto con il tuo PADI Dive Center o Resort per scoprire che cosa hanno organizzato nella tua zona, oppure unisciti a noi sulla Women’s Dive Day webpage, Facebook e su Instagram, per una 24 ore di post, video e interazioni dal vivo in occasione del PADI Women’s Dive Day.

Altre letture

Sette incredibili donne subacquee che tutti dovrebbero conoscere
Le donne PADI salvano l’oceano
Una donna, sette continenti

Share This

Articoli correlati